Via Ugo La Malfa 153
90146 PALERMO
Tel: +39 091 6809 194
Fax: +39 091 6809 122
Email:

IBIM CNR Palermo

ISTITUTO DI BIOMEDICINA ED IMMUNOLOGIA MOLECOLARE "ALBERTO MONROY"

Home Istituto

lstituto

 ibim10anni

Attività svolta dall'Istituto di Biomedicina e Immunologia Molecolare (IBIM), classificata sulla base della articolazione in macro aree di ricerca scientifica e tecnologica a carattere interdisciplinare. (Decreto legislativo di riordino del CNR n. 127 del 4 Giugno 2003).
L’ Istituto di Biomedicina ed Immunologia Molecolare "A Monroy" – (IBIM) afferisce al Dipartimento di Medicina (DM) e partecipa alle attività del Dipartimento di Scienze della Vita (DSV); esiste anche una collaborazione col Dipartimento Terra e Ambiente (DTA) ed una col Dipartimento Progettazione Molecolare (DPM).
L'IBIM svolge attività di ricerca, di valorizzazione e trasferimento tecnologico e di formazione nei seguenti settori scientifici e relativamente alle seguenti tematiche:

    • Studio molecolare, cellulare e morfologico delle prime fasi dello sviluppo embrionale e dei meccanismi implicati nel differenziamento e nei processi degenerativi di cellule eucariotiche;
    • Studio molecolare di proteine implicate nelle patologie immunologiche con particolare riferimento alle reazioni allergiche;
    • Sintesi e caratterizzazione di molecole bioattive;
    • Fisiopatologia e clinica dello apparato cardiorespiratorio e del controllo della funzione respiratoria durante veglia, sonno e attività fisica controllata con particolare riguardo alla terapia intensiva ed a quella semi-intensiva dedicata alla insufficienza respiratoria;
    • Biologia e clinica della patologia bronco-polmonare da cause ostruttive, da infiltrazione interstiziale e da neoplasie;
    • Compatibilita' tissutale nei trapianti di organo ed analisi di modelli sperimentali di trapianto;
    • Epidemiologia, fisiopatologia e clinica della insufficienza renale e della ipertensione arteriosa. 

arealogo-1 logocnr logoibim

stri


 IBIM-CNR Via Ugo La Malfa 153--90146 - Palermo

Highlights

  • Nasce la Società Italiana delle Vescicole Extracellulari (EVIta).

    Il 29 novembre 2018 è stata fondata a Torino la Società Italiana delle Vescicole Extracellulari (EVIta).

    foto-tavolo-2

     

    La Società nasce dalla necessità di promuovere l'attività di ricerca di base, clinica e traslazionale ed il network interattivo tra i ricercatori italiani nel campo delle vescicole extracellulari.

    L’interesse scientifico per le vescicole extracellulari, piccole vescicole rilasciate dalle cellule e presentinei fluidi biologici (quali sangue e durina), nasce dal loro ruolo preponderante come mediatori di comunicazione tra cellula e cellula e per il loro coinvolgimento in molte patologie, dalla patogenesi alla terapia.

    In particolare, la convinzione della necessità di EVIta nasce dall’osservazione dei successi conseguitiin Italia in tale ambito, riscontrati dal numero di pubblicazioni e di finanziamenti europei.

    La fondazione di EVIta vuole quindi rappresentare un punto di riferimento per lo scambio di idee, informazioni e iniziative in tale ambito. I soci fondatori di EVIta, più di cinquanta da undici diverse regioni, rappresentano un’eccellenza italiana nello studio delle vescicole extracellulari negli ambiti più diversi:medicina, biochimica, fisica, veterinaria, farmacologia.

    Il CNR ha partecipato attivamente sin dalle primissime fasi della costituzione di EVIta, grazie all’entusiasmo e l’impegno di quattro dei suoi ricercatori (Antonella Bongiovanni dell’IBIM di Palermo, Marcella Chiari dell’ICRM di Milano, Gianni Colotti dell’IBPM di Roma, Gabriella Pocsfalvi dell’IBBR di Napoli), soci promotori nella prima fase e adesso membri del consiglio direttivo della società. La prima riunione dei sostenitori della “EVIta Society”, del 5 Ottobre all’aula Marconi del CNR a Roma, ha confermato il forte interesse e l’appassionata partecipazione della comunità scientifica italiana che lavora sulle vescicole extracellulari. Questo primo trascinante incontro ha spinto i promotori dell’iniziativa a proseguire il proprio lavoro che, grazie al sostegno di tanti, ha portato alla costituzione di EVIta.

     EVIta ha semurode nel Centro di Biotecnologie Molecolari dell’Università di Torino,dove lavora la Presidente Prof Benedetta Bussolati.

     

     

     

     

     

    Per informazioni:
    Antonella Bongiovanni
    Cnr - Istituto di biomedicina e di immunologia molecolare "Alberto Monroy"
    Via Ugo La Malfa 153 90146 Palermo

    0916809554

    Leggi tutto...

Accesso Intranet

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy.

Accetto i cookies provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information